Krugman il tifoso di Totti

Paul Krugman è un tifoso da stadio. Questa è la visione di Luigi Zingales, professore presso la University of Chicago Booth School of Business, secondo il quale “da editorialista del New York Times [Krugman] si è trasformato in un ultra manicheo, come un tifoso di Totti. Per lui ci sono i buoni (coloro che vogliono aumentare la spesa pubblica sempre e comunque) e i cattivi (che vogliono ridurla).” Zingales sostiene che Krugman abbia la colpa di aver trasformato un serio dibattito scientifico in una discussione da stadio, oscurando un ampio consenso tra gli economisti su cosa si debba fare.

Vai all’articolo.

Qui trovate un articolo in cui Krugman critica alcune delle idee di Zingales in materia di politica monetaria.

Advertisements